Seleziona una pagina

C’è sempre una prima volta per tutto, ho provato così il pompino con il dito in culo, il raggiungimento del piacere mi ha entusiasmato.

Le novità sessuali eccitano:

Ognuno gode come meglio crede e nessuno deve sentirsi in diritto di giudicare, io non l’ho mai fatto perché ritengo che la sessualità va vissuta in maniera personale. Parto così con il raccontarvi un po’ di me e poi passare alla storia sessuale che mi ha coinvolto, sperando che vi potrà tornare utile in qualche modo.

A letto non mi sono mai posto limiti e ciò mi ha fatto sempre avere delle buone soddisfazioni, infatti quando ricevo proposte allettanti sono sempre motivato ad accettarle, non amo i no a letto e poi sono estremamente curioso. In questo modo scopro un altro lato di me e della persona che è con me in quel preciso momento, oltre a ciò poi riesco a capire che effetti sortisce su di me un’esperienza simile. Come ogni uomo amo ricevere il sesso orale, ma non nego che mi piace anche farlo però, così quando ho conosciuto Lorena l’ho ricevuto in una maniera alquanto particolare. Lei è una ragazza che ho conosciuto in discoteca e dopo aver ballato insieme per un po’ è scattato il bacio e siamo diventati intimi in poco tempo, infatti ci siamo spostati dalla pista e abbiamo continuato a baciarci altrove. Purtroppo era tardi e siccome lei ed io non eravamo con le nostre auto, ci siamo dovuti salutare, ma ci siamo scambiati i numeri di telefono per poterci incontrare di nuovo in separata sede e lontani da occhi indiscreti.

L’appuntamento trasgressivo:

Così ci siamo dati appuntamento per il giorno dopo e sono passato a prenderla nei pressi di un bar conosciuto da entrambi, abbiamo avuto così modo di conoscerci un po’ di più. Ci siamo raccontati alcune vicende della nostra vita che ci hanno fatto sorridere e capire che tipo di persone eravamo. Ma mentre parlavamo si percepiva la voglia di riprendere il discorso interrotto la notte prima in discoteca. Essendo due persone dirette, ce lo siamo detti chiaramente e di comune accordo ci siamo spostati nella mia auto. Volevamo però stare più comodi rispetto ad i sediolini di una vettura e così abbiamo optato per un albergo che era nelle vicinanze. Una volta in stanza ci siamo fatti prendere dalla passione e dai baci ardenti siamo passati a toccarci in ogni punto, anche le nostre lingue hanno fatto lo stesso e così l’atmosfera si è scaldata un bel po’.

Ci dicevamo di tutto e ciò ha fatto si da far aumentare la voglia di entrambi e così ci siamo spogliati e fiondati sul letto, pronti a rendere quell’incontro davvero molto focoso. Una volta sul letto non ci siamo frenati per nulla e abbiamo realizzato più posizioni erotiche, Lorena però ci ha tenuto a specificarmi che non dovevo venire nel preservativo perché per me aveva in serbo una sorpresa che mi avrebbe colpito sicuramente. Incuriosito ed ammaliato dal suo modo di esprimersi, ho acconsentito a questa sua proposta indecente, così abbiamo fatto del buon sesso senza però io potessi raggiungere l’orgasmo.

pompino con dito in culo stimolazione prostata

Mi sorprendo di me stesso, il mio primo dito in culo

Poi in un cambio di posizione, lei è passata a farmi un pompino che mi stava facendo godere da matti, mentre leccava, sentivo la sua mano accarezzarmi i testicoli e con un dito giocava sull’ano.

La sensazione era strana ma allo stesso tempo eccitante, più giocava di lingua e più si avvicinava ad entrare, per come godevo non avevo la forza di fermarla così l’ho lasciata fare. Man mano che entrava sentivo il mio corpo vibrare dal piacere e non credevo che il sesso orale fatto da lei con il dito in culo potesse piacermi.

Se solo l’avessi immaginata una scena simile, avrei sicuramente detto che sarebbe stato tra le cose da non ricevere mai nel sesso. L’azione però intanto mi stuzzicava molto e vedere il suo viso compiaciuto per me era un input a continuare. Nel frattempo però l’orgasmo si avvicinava ed il suo godere influiva sulla mia eccitazione sempre più forte. Quando poi l’amplesso è venuto ho emesso un gemito di piacere che mai era uscito dalla mia bocca e la mia sorpresa ha combaciato con il suo viso sorridente che poi ha manifestato di aver raggiunto il suo obiettivo. Lorena mi aveva appena detto che voleva proprio che raggiungessi l’orgasmo come non avevo mai fatto prima ed io nel vederla così soddisfatta le ho detto che riceverlo così da lei non doveva essere di certo l’ultima volta. Da quell’incontro poi se ne sono ripetuti altri e tale azione così eccitante è diventata un passaggio del nostro atto sessuale, ho scoperto così un lato di me che non conoscevo ed ho aggiunto al mio bagaglio sessuale un’altra esperienza.