Orgasmo prostatico: godere solo con la stimolazione della prostata

orgasmo prostatico

Amo la trasgressione e tutto ciò che è legato a lei:

Ogni uomo ha il proprio modo di godere ed io ho scoperto che il mio è legato al massaggio prostatico, così per arrivare al punto di massimo godimento devo riceverlo dalla mia partner del momento. So che non è facile trovarla perché non tutte le donne sono disposte a farlo, così sapendo che internet può essere la soluzione a tutto, ho deciso di iscrivermi su un portale che sembrava il più adatto a questo tipo di trasgressioni. Una volta giunto in esso e vedendo come funzionavano le conversazioni in questa chat, ho avuto modo di confrontarmi con più donne, non mi è stato molto difficile conoscere qualcuna che si sarebbe prestata a tale gioco tra noi. Così parlando con Eufemia e Brigida, ho capito come due ragazze così diverse tra loro potevano avere la stessa visione del mondo sessuale. Ciò mi ha dato una bella dose di eccitazione, perché già mi immaginavo di poter fare incontri con entrambe, anche se in separati momenti. La mia mente però essendo perversa ha iniziato a pensare che ciò poteva essere un buon modo per collegare le due conoscenze ma per fare ciò dovevo capire bene come metterle in contatto. Ho provato così a parlare ad entrambe della possibilità di giocare in tre in questa mia perversione creando così un’ulteriore trasgressione in questa gioco sessuale. Brigida rispetto a Eufemia si è mostrata molto più propensa mentre quest’ultima non era del tutto sicura perché non aveva mai provato con una donna. Le conversazioni sono andate avanti con entrambi e sono riuscito a creare l’incontro prima con l’una e poi con l’altra, Eufemia mi ha promesso che doveva provarmi da sola per capire se valeva poi la pena giocare in tre. Il primo incontro quindi è avvenuto con Brigida e devo dire che si è dimostrato molto intenso ed assai piacevole, la ragazza ha saputo sorprendermi e darmi davvero tanto benessere fisico.

auto stimolazione prostata con dildo

La passione di Brigida e le sue mani d’oro:

Il giorno dell’incontro ho potuto scoprire che Brigida aveva cambiato look e ciò la rendeva ancora più sexy, così la mia voglia di lei è diventata ancora più palese. Non ho esitato a farle i complimenti e farle capire che ero ancora più incuriosito dal continuo del nostro appuntamento, lei ha risposto facendomi capire che per lei era lo stesso e così ciò ha reso ancora più intrigante l’incontro. I minuti scorrevano velocemente senza accorgecene, eravamo intenti a prenderci in giro dove però l’argomento di base era sempre il sesso, infatti anche grazie ad esso l’eccitazione è aumentata. Ci siamo così trovati coinvolti l’uno con l’altro in una serie di baci molto appassionanti e le mani sono volate ovunque dando intensi brividi di piacere. Il tutto non poteva continuare lì, ci serviva stare ben comodi per poter poi ricevere il massaggio che tanto desideravo, così mentre guidavo per avvicinarmi a casa, Brigida continuava ad usare le sue mani e la lingua su di me. Giunti nel mio piccolo appartamento, siamo rimasti nudi in pochi secondi ed una volta sul letto abbiamo dato modo alla nostra passione di prendere il largo e sfociare nei desideri più hot di entrambi. Non c’è stato centimetro che sia io che lei non abbiamo osato toccare e baciare, ciò ha reso quell’incontro assai focoso e quando la mia eccitazione ha iniziato a raggiungere livelli molto alti, lei ha capito che era arrivato il momento di giocare con la mia prostata. Ha iniziato così ad effettuare il massaggio ed il suo tocco mi inebriava la mente e dava un effetto positivo al mio corpo, era davvero brava nel farlo e ciò era merito anche della sua preparazione su questo tipo di massaggio. Ha continuato fino a quando non mi ha visto raggiungere l’orgasmo, solo allora ha rallentato il ritmo, ma mentre faceva ciò la sua lingua continuava a dimenarsi su di me. Non ci sono parole per descrivere quello che avevamo realizzato, mi ha dato un piacere davvero intenso che non ho avuto problemi a dichiararle di voler riprovare ancora. Brigida mi ha confermato che ciò era alquanto sicuro e che quando volevo potevo anche far venire l’altra ragazza conosciuta per provare un’altra esperienza che sarebbe stata comunque piacevole e tutta da vivere. Pochi giorni dopo è stata la volta dell’incontro con Eufemia ed anche lei si è mostrata davvero brava, forse un po’ meno del mio precedente incontro, ma sono riuscito comunque a godere tanto. Inoltre sono riuscito a convincerla a vivere un’esperienza in tre, attendo solo il momento che accadrà.

massaggio prostatico senza godimento

Lascia un commento