Spermatozoi, trauma e ansia li modificano

I traumi infantili modificano gli spermatozoi perché trasmettono l’ansia da padre a figlio: la scoperta del team di ricerca della Scuola di Medicina dell’Università Tuft.

Collegamento spermatozoi e traumi infantili

Avere sperma abbondante e sano, oltre che un apparato riproduttivo funzionante, è l’obiettivo principale di ogni uomo. Magari, i ragazzi giovani non pensano ancora a concepire un erede, ma dovrebbero rivedere bene quanto è accaduto durante la loro infanzia, e c’è un perché. Quando un bambino subisce dei traumi infantili, automaticamente è destinato ad alterare lo sviluppo degli spermatozoi. E il fatto lo lascia in eredità ai figli dei comportamenti legati all’ansia e allo stress. E’ la scoperta del team della Scuola di Medicina dell’Università Tuft, osservando le stesse modifiche genetiche nel Micro RNA dei topi. Questo studio è veramente destinato ad essere innovatore, visto che non solo risulta che lo stress viene trasmesso ai figli, bensì che si può ereditare dal corredo genetico. Lo studio statunitense, coordinato dal professor Lary Feig, si è basato su precedenti ricerche sui topi e sullo sperma. Usando i dati di questi studi specifici e osservando i topi, hanno potuto constatare che gli esemplari che hanno vissuto delle esperienze traumatiche, possono trasmettere effetti negativi alla prole. Come effetti negativi, si intendono determinati comportamenti e anche condizioni di salute. Le alterazioni genetiche nei topi e nell’uomo sono risultati molto simili, visto che esse si presentavano come una riduzione nei  Micro RNA specifici.

Micro RNA e sperma

La ricerca ha coinvolto 28 uomini di razza caucasica e tutti donatori di sperma presso una clinica per la fertilità. I partecipanti sono stati invitati a rispondere a una serie di domande di un questionario, allo scopo di quantificare i livelli di abusi subiti durante l’infanzia. Traumi fisici, psicologici, sessuali e privazioni emotive, tanto per essere chiari. Analizzando quindi il liquido seminale, è emerso che gli uomini che avevano subito più traumi in questa tenera età, manifestavano le alterazioni nel micro RNA dei topi con una riduzione fino a 300 volte rispetto agli uomini colpiti anche da i più piccoli sconvolgimenti emotivi. I micro RNA sono regolatori genici e può essere influenzata da fumo, obesità e altri fattori ambientali in grado di scatenare un forte impatto sulla salute e sul comportamento dei figli. Questa è la prima volta in assoluto che si dimostra che l’alterazione operata dallo stress e dai traumi dell’infanzia. Topi ed esseri umani hanno la stessa alterazione del micro RNA, ma per i roditori, l’alterazione gioca un ruolo sul corretto sviluppo del cervello e dello sperma, mentre nell’uomo viene implicato per lo sviluppo embrionale precoce. E’ anche per questo che influenza la qualità della vita e favorisce ansia e stress.

Stress influenza gli spermatozoi

Al momento, si stanno facendo degli esperimenti per uno studio più ampio sull’uomo e sui roditori, per fornire altri supporti e, forse, trovare soluzioni per curare i disturbi legati allo stress  trasmissibili da generazione a generazione. Per ora, i dati del primo studio sono stati resi noti sulla rivista scientifica Translational Psychiatry del circuito Nature. E’ anche vero, cari uomini, che bisogna cercare di produrre sperma di qualità se s vuole avere un bambino, per questo su Vivo di Sesso si possono trovare tanti suggerimenti e soprattutto soluzioni ai più comuni problemi maschili del sesso.